RISONANZA MAGNETICA

CHE COS’E’ LA RISONANZA MAGNETICA?

La Risonanza Magnetica (RM) è una tecnica di Diagnostica per Immagini che permette di acquisire immagini estremamente dettagliate di vari distretti corporei avvalendosi di campi magnetici e impulsi a radiofrequenza e quindi non utilizzando radiazioni ionizzanti. Viene utilizzata in medicina per la diagnosi e il monitoraggio di una grande varietà di condizioni patologiche fornendo informazioni utili riguardanti lo scheletro, le articolazioni, le parti molli e gli organi interni.

L’Unità Operativa di Diagnostica per Immagini della Friuli Coram dispone di un’apparecchiatura ad Alto Campo Magnetico (1,5 Tesla) di ultima generazione.

A COSA SERVE?

Viene utilizzata come indagini avanzate per la diagnosi di condizioni patologiche a carico della colonna vertebrale, sistema muscolo-scheletrico, encefalo, addome, pelvi e grossi vasi.

La Risonanza Magnetica è un'indagine sicura e biologicamente innocua. L'assenza di radiazioni ionizzanti la rende particolarmente adatta anche per la ripetizione di esami a breve distanza di tempo.

COME SI ESEGUE?

Prima di essere sottoposti all'esame RM, le persone saranno invitate a compilare con il Medico (Responsabile della Prestazione Diagnostica) un apposito “questionario anamnestico” per escludere ogni possibile controindicazione all'esame stesso.

L'esame viene eseguito dal Tecnico Sanitario di Radiologia Medica (TSRM) mentre l’interpretazione e la diagnosi sono affidate al Medico Radiologo. Dopo un’adeguata anamnesi per poter accedere all’area ad accesso controllato, il paziente viene invitato a rimuovere eventuali oggetti metallici mobili e a posizionarsi sul lettino. Alla persona verrà richiesto di rimanere immobile per tutta la durata dell'esame, che varia dai 20 ai 35 minuti per ciascun distretto anatomico, al fine di non compromettere la qualità delle immagini.

L’apparecchiatura utilizzata in Friuli Coram è di ultima generazione, dispone di un’apertura (gantry) ampia, luminosa e ventilata da entrambe le estremità, permettendo anche ai soggetti claustrofobici di eseguire l’esame. A tal proposito ricordiamo inoltre che la Friuli Coram dispone comunque di un’ulteriore apparecchiatura di Risonanza Magnetica aperta (a basso campo), settoriale (dedicata alle piccole articolazioni) che permette l’esecuzione dell’indagine rimanendo all’esterno del magnete.

RISONANZA MAGNETICA CON MEZZO DI CONTRASTO

Per alcuni quesiti specifici può essere necessario l’utilizzo del Mezzo di Contrasto. In questi casi verrà chiesto preliminarmente il dosaggio della CREATININA nel sangue per valutarne la funzionalità renale. Disponendo di un laboratorio di analisi totalmente attrezzato, se necessario la Friuli Coram è in grado di eseguire il prelievo e tale ultimo esame anche poco prima di sottoporre il paziente all’esame di Risonanza Magnetica.

PRENOTA ONLINE

PRENOTA ORA LA TUA VISITA