ISOLAMENTO E QUARANTENA

Gentilissima/o Utente,
                    il medico e/o il personale sanitario che ti ha valutato ha stabilito che non è necessario che tu sia ricoverato in ospedale, ma che tu sia posto in isolamento/quarantena a domicilio, dove sarai monitorato e sorvegliato. Il personale del Dipartimento di Prevenzione, ti contatterà telefonicamente per monitorare il tuo stato di salute e fornirti tutte le informazioni necessarie. In caso di comparsa di sintomi, potrà esserti fatto un tampone a fini diagnostici.
Ti raccomandiamo di leggere con attenzione le indicazioni descritte negli opuscoli scaricabili di seguito.

SCARICA L'OPUSCOLO INFORMATIVO con le indicazioni per l'isolamento al domicilio di persone con infezione confermata da covid-19 per la contumacia/quarantena di soggetti identificati come contatti stretti di soggetti positivi per sars-cov-2

QUARANTENA

TIPOLOGIA SOGGETTO
DISPOSIZIONE

Soggetti che

  • abbiano completato il ciclo vaccinale primario nei 120 giorni precedenti
  • siano guariti da infezione da Sars-Cov-2 nei 120 giorni precedenti
  • abbiano ricevuto la dose booster​

    

 


Non si applica la quarantena, ma è fatto obbligo di indossare i DPI FFP2 per almeno 10 giorni dall’ultima esposizione al paziente positivo e si applica l’autosorveglianza per 10 giorni.

E’ prevista l’effettuazione di un test antigenico rapido o molecolare alla prima comparsa dei sintomi, e, se ancora sintomatici, al 5° giorno successivo alla data dell’ultimo contatto stretto con soggetti confermati positivi Covid19.

Questo test può essere eseguito presso il Dipartimento di prevenzione o strutture sanitarie private autorizzate o in farmacia, portando con sè il provvedimento di quarantena.


Soggetti

  • non vaccinati;
  • che non abbiano completato il ciclo vaccinale primario;
  • che abbiano completato il ciclo vaccinale primario da meno di 14 giorni;
  • vaccinati o guariti da precedente infezione da SARS-CoV-2 da più di 120 giorni che non abbiano ricevuto la dose di richiamo.

   


Quarantena di 5 giorni dall’ultima esposizione alla persona positiva e poi esecuzione test molecolare o test antigenico con risultato negativo.

Questo test può essere eseguito presso il Dipartimento di prevenzione o presso strutture autorizzate.

La trasmissione da parte della struttura autorizzata al Dipartimento di Prevenzione del referto con esito negativo determina la cessazione del regime di quarantena.

I soggetti con test negativo possono ritornare alla vita comunitaria.


Operatori sanitari

Non si applica la quarantena, ma è fatto obbligo di indossare i DPI FFP2 per almeno 10 giorni dall’ultima esposizione al paziente positivo, si applica l’autosorveglianza  e si esegue un tampone ogni giorno fino al quinto giorno dall’ultimo contatto con un soggetto contagiato.

ISOLAMENTO

TIPOLOGIA SOGGETTO
DISPOSIZIONE

                   

                                                                                                                                                                                            

Soggetti contagiati che

  • abbiano completato il ciclo vaccinale primario nei 120 giorni precedenti
  • abbiano ricevuto la dose booster

      

                                                                                                                                                                                                                            


Isolamento di 7 giorni, al posto di 10 dall’insorgenza dei sintomi purché

  • asintomatici da almeno 3 giorni

Al termine del periodo di isolamento di 7 giorni è prevista l’effettuazione di un test antigenico rapido o molecolare con risultato negativo.

In caso di positività al 7° giorno è prevista la ripetizione del tampone al 14° giorno.

Questo test può essere eseguito presso il Dipartimento di prevenzione o strutture autorizzate.

La trasmissione da parte della struttura autorizzata al Dipartimento di Prevenzione del referto con esito negativo determina la cessazione dell’isolamento.

I soggetti con test negativo possono ritornare alla vita comunitaria a seguito della riattivazione del green pass da vaccinazione.


Soggetti non vaccinati o che non abbiano completato il ciclo vaccinale primario o che abbiano completato il ciclo vaccinale primario da meno di 15 giorni o che abbiano completato il ciclo vaccinale primario da più di 120 giorni.

Isolamento di 10 giorni dall’insorgenza dei sintomi purchè

  • asintomatici da almeno 3 giorni

Al termine del periodo di isolamento di 10 giorni è prevista l’effettuazione di un test antigenico rapido o molecolare con risultato negativo.

In caso di positività al 10° giorno è prevista la ripetizione del tampone al 14° giorno.

Questo test può essere eseguito presso il Dipartimento di prevenzione o strutture autorizzate.

La trasmissione da parte della struttura autorizzata al Dipartimento di Prevenzione del referto con esito negativo determina la cessazione dell’isolamento.

I soggetti con test negativo possono ritornare alla vita comunitaria.

PRENOTA ORA LA TUA VISITA